Spumante Brut

brochure stampa cmyk.pdf

Vinificato in purezza – 100% Greco di Tufo

E’ il vitigno più antico dell’avellinese, importato dalla regione greca della Tessaglia, dai Pelasgi. Questa vite ha origine millenaria, la coltivazione del vitigno Greco fù diffusa inizialmente sulle pendici del Vesuvio, e successivamente in altre zone in provincia di Avellino in particolare nella media valle del Sabato dove prese la denominazione di Greco di Tufo. Si accosta bene con piatti a base di pesce, frutti di mare e crostacei nonchè carni bianche e piatti freddi.

 

Area di produzione: Torrioni, Tufo, nel cuore dell’area di produzione del Greco di Tufo DOCG, posizione collinare situata con esposizione a sud-est a monte del comune di Tufo, altitudine 400/500 m. m.s.l.. Terreni calcareo-tufaceo ricchi di scheletro con minerali di zolfo.

 

Vitigno: Greco selezionato 100%

 

Sistema di allevamento: La forma di allevamento dei vigneti è a raggiera all’avellinese con 2.000 ceppi per ettaro. Condotto con metodo di agricoltura integrata. La produzione per ettaro è di 80/90 q.li.

 

Vinificazione: Raccolta manuale e sistemazione in cassette di plastica max di peso 20 Kg., eseguita nel periodo dal 10 settembre al 31 settembre. Pigiadiraspatura, e pressatura soffice. Fermentazione in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata 20/25 giorni.

 

Spumantizzazione: Metodo Martinotti lungo.

 

Caratteristiche: Colore giallo brillante,  e consistente, profumo intenso, ampio con note minerali. Sapore secco robusto con freschezza minerale persistente.

 

Contenuto alcolico: 12,00 gradi alcolici – ph 3,10 – Acidità Totale 7.50

 

Abbinamenti: Aperitivi, crostacei, pesce, dolci. Va servito ad una temperatura di 8°-10° C.

 

Enologo: Roberto Iommazzo

Scopri gli altri vini
spillato 2018 copia
spillato 2018 copia
spillato 2018 copia
spillato 2018 copia