Allgemeine Beförderungsbedingungen

Condizioni Generali di Trasporto

ART.1- Modifica delle condizioni generali di trasporto

West S.R.L”  di seguito chiamata “Società” non accetta eventuali accordi a variare le “CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO” fatti da agenti ,impiegati, collaboratori.

ART.2- Merci escluse dal trasporto

Salvo diverso accordo non vengono accettati per il trasporto:

  • Oro e preziosi
  • Materiali pericolosi, o materiali che possano danneggiare le altre spedizioni
  • Spedizioni non imballate o male imballate
  • Spedizioni non accompagnate dalla documentazione richiesta dalle leggi vigenti
  • Spedizioni da consegnare all’attenzione di persona specifica 8salvo preventivo accordo)

ART.3- Modalità di ritiro o consegna

I ritiri e le consegne delle merci si intendono effettuate a piano terra, al numero civico del mittente o del destinatario (accessibili ai normali  mezzi di trasporto). Ritiri e/o consegne con modalità diverse da quelle indicate nel precedente paragrafo sono considerate prestazioni supplementari al normale contratto di trasporto, pertanto verranno tassati secondo corrispettivi da valutare a seconda dell’entità della prestazione

ART. 4-  Merci fragili

Le merci fragili viaggiano a rischio e pericolo del mittente. L’accettazione delle stesse da parte della Società non implica accettazione di responsabilità in caso di danneggiamento  e/o rotture .

ART. 5 –  Riconsegne al mittente /destinatario

Le eventuali riconsegne delle merci giacenti saranno gravate delle spese relative

ART. 6- Dichiarazioni del mittente

Il mittente, il proprietario od il loro agente sono responsabili in solido della veridicità delle dichiarazioni relative al contenuto della merce consegnata al vettore, nonché dell’esatta compilazione dei documenti di spedizione.

ART. 7 –  Utilizzo di vettori terzi

La Società è autorizzata ad effettuare il trasporto delle merci e dei documenti che le vengono affidati anche utilizzando altri vettori

ART. 8 – Responsabilità della Società

In caso di utilizzo di altri vettori la responsabilità della Società non potrà mai essere superiore a quanto previsto dal successivo art.9

ART. 9 – Limitazioni del risarcimento

Il mittente conviene , anche qualora abbia dichiarato il valore della merce consegnata ai sensi dell’art. 15,che l’ammontare del risarcimento dovuto dal vettore ,a titolo di responsabilità contrattuale e/o extra contrattuale ,in caso di perdita e/o avaria delle merci allo stesso consegnate ,salvo diverso patto scritto antecedente l’affidamento delle merci stesse, non potrà essere superiore anche a prescindere dal D.L. n° 286 del 21/11/2005 ad € 1,00 per kg di peso lordo perduto o avariato  Il mittente conviene inoltre che l’ammontare del risarcimento dovuto dal vettore per la mancata restituzione dei bancali di tipo EPAL non potrà essere superiore ad € 6,00 per ogni bancale non reso al netto della franchigia espressa in tariffa.

ART. 10 – Mandato di Contrassegno

Il mittente si assume la responsabilità che l’importo del contrassegno venga indicato chiaramente in cifre ed in lettere unitamente Alla dicitura C/ASSEGNO facendo firmare per presa visione l’incaricato al ritiro del materiale. Nel caso il mittente non ottemperasse a ciò non potremmo ritenerci responsabili in solido della mancata riscossione . Il mittente inoltre autorizza la Società ad accettare assegno di CC bancario intestato al mittente e recante la dicitura “NON TRASFERIBILE”

ART. 11 – Reclami al vettore

I reclami per la perdita e/o danni alle merci consegnate dovranno pervenire alla Società a mezzo lettera raccomandata non oltre Il termine di 8 giorni dalla data di spedizione ,pena la decadenza dei diritti del mittente.

ART. 12 – Recesso unilaterale della Società

La società ai sensi dell’art.1373 del Codice Civile ha la facoltà di recedere dal contratto, dandone comunicazione anche verbale al mittente , qualora le indicazioni fornite dallo stesso in merito alle merci ed ai relativi documenti non siano conformi a quanto stabilito dalle vigenti leggi civili e/o penali.

ART. 13 – Rinvio ad altre norme

Per tutto quanto non previsto e regolato dalle presenti condizioni si fa riferimento alle CONDIZIONI GENERALI predisposte dalla Federazione Nazionale Corrieri per i servizi nazionali di trasporto merci a collettame depositate presso C.C.I.A.A il 07/01/1997 di cui Il mittente, o chi per esso, si dichiara a conoscenza.

ART. 14 – Foro  competente

Qualsiasi controversia inerente il presente contratto viene dalle parti concordemente devoluta alla competenza, in via esclusiva, del Foro di Salerno.

ART. 15 – Diritto di recesso

Le parti hanno diritto di recedere dal contratto dandone comunicazione a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento da Inviarsi almeno 15 (quindici) giorni- Tale comunicazione deve essere sottoscritta dal medesimo soggetto che ha sottoscritto il Contratto. Il diritto di recesso non può essere esercitato nei confronti delle spedizioni che siano già state affidate.

LA PRESENTE CONVENZIONE ANNULLA E SOSTITUISCE OGNI PRECEDENTE ACCORDO

Ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 1341 e 1342 del Codice Civile si approva specificatamente la clausola di cui alle condizioni accessorie “condizioni di pagamento” ed i seguenti articoli delle condizioni generali di trasporto: art.4 (merci fragili); art.6 (dichiarazioni del mittente);art.7 (utilizzo di vettori terzi); art.8 (responsabilità della Società); art.9 (limitazione del risarcimento); art.10 (mandato di contrassegno ); art.11 (reclami al vettore); art.12 (recesso unilaterale della Società); art.13 (rinvio ad altre norme) art.14 (foro competente); art.15 (diritto di recesso).